Cosa devo sapere sul pedaggio in Portogallo e Spagna?

Spagna:

In Spagna, come roadsurfer , non devi registrarti per un sistema di pedaggio e puoi decidere se utilizzare una superstrada gratuita o una autopista (privata) a pagamento.

Se vuoi utilizzare una autopista, puoi pagare la tassa quando esci dalla strada a pedaggio con carta di credito o contanti. Le carte di debito di solito non funzionano.

Portogallo:

Come in Spagna, le autostrade in Portogallo sono a pagamento (ma c’è sempre una superstrada gratuita). Sulla maggior parte delle rotte, le tasse possono essere semplicemente pagate convenzionalmente all’entrata del casello. Il tempo che si può trascorrere sulle strade a pedaggio è limitato e quindi non è consigliabile pernottare in un’area di sosta. Purtroppo ci sono anche tratti di percorso che hanno solo un pedaggio elettronico e bisogna registrarsi in anticipo. Ci sono varie opzioni per farlo, a seconda della durata del viaggio:

Con immatricolazione straniera (roadsurfer con immatricolazione tedesca): 

  1. EasyTool (durata del viaggio fino a 30 giorni)

Il sistema EASYToll è adatto per soggiorni fino a 30 giorni e per l’ingresso tramite autostrada a pedaggio elettronico. La carta di credito viene inserita nel dispositivo di pagamento presso i “Welcome Point” situati sulle autostrade a pedaggio elettronico vicino al confine (A28 – Viana do Castelo; A24 – Chaves; A25 – Vilar Formoso; A22 – Vila Real de Santo António). Allo stesso tempo, il numero dell’auto viene assegnato alla banca o alla carta di credito alla macchina per 30 giorni. La ricevuta funge da prova dell’avvenuto pagamento e deve essere portata con sé. Sulla carta di credito viene addebitato automaticamente il pedaggio e una tassa amministrativa di 0,32 EUR per distanza percorsa, oltre a una tassa di attivazione una tantum di 0,74 EUR.

  1.   Tollcard (soggiorno superiore a 30 giorni)

Per i viaggiatori che soggiornano più a lungo o più spesso in Portogallo esiste la cosiddetta TOLLCard, valida un anno. Può essere acquistata presso i suddetti valichi di frontiera, nelle filiali delle poste portoghesi (CTT), online e negli uffici turistici per un valore di 5, 10, 20 o 40 euro. Si attiva inviando un SMS ad un numero indicato sulla carta, indicando il numero di targa dell’auto. Un sms ti avviserà quando il credito sarà quasi esaurito. Oltre al pedaggio è prevista una quota di attivazione una tantum di 0,74 euro e spese amministrative di 0,32 euro per distanza percorsa. Il saldo del conto può essere controllato anche online e possono essere attivate più carte.

  1.   TollService (meno di 3 giorni)

Il sistema TOLLService, dove il pedaggio viene pagato in anticipo, è adatto per soggiorni brevi. Il biglietto prepagato per le classi di veicoli 1 e 2 è disponibile in due versioni: o è valido per qualsiasi numero di viaggi entro 3 giorni e costa 20 euro più il contributo di attivazione una tantum di 0,74 euro, oppure è valida per una rotta prestabilita   (es. aeroporto di Faro fino al confine spagnolo) e addebitata con l’importo corrispondente più il contributo di attivazione una tantum di 0,74 euro.

Con immatricolazione portoghese (roadsurfer, immatricolati in Portogallo):  

Se attraversi un casello puramente elettronico con targa portoghese senza trasmettitore, hai la possibilità di pagare il pedaggio aperto in una filiale dell’ufficio postale non prima di 48 ore e al massimo 5 giorni dopo aver superato il casello specificando la targa. Le tariffe possono essere monitorate anche online.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 5 su 12

Articoli in questa sezione